Lifting endoscopico sopracciglio

L’abbassamento della fronte e del viso si verifica in maniera progressiva a

partire da 40 anni per per l'azione continua dei muscoli mimici del viso.
La posizione del sopracciglio svolge un ruolo di primo piano nel messaggio sociale dello sguardo: un abbassamento della parte laterale del sopracciglio, la sua coda, esprime stanchezza e tristezza e dunque risulta brutto, mentre all’opposto una coda più alta della testa del sopracciglio (la parte più vicino al naso) è espressione tipica di giovinezza ed allegria che inviano il messaggio della bellezza.

La chirurgia endoscopica della fronte e degli occhi Interviene in questa regione

eliminando le rughe di espressione e riposizionando la linea del sopracciglio nella sua posizione naturale in modo tale da restituire freschezza e luminosità allo sguardo.

In passato, la maggior parte dei pazienti sottoposti a questo tipo di procedura
avrebbe dovuto subire un lifting frontale a cielo aperto, sarebbero state necessarie lunghe incisioni in tutto il cuoio capelluto o presso l'attaccatura dei capelli. Al giorno d'oggi, la maggior parte dei pazienti può essere trattata con tecniche endoscopiche dove piccole incisioni sono fatte nel cuoio capelluto sopra l'attaccatura dei capelli e endoscopi chirurgici speciali sono utilizzati per eseguire la procedura, mantenendo le cicatrici molto ben nascoste all'interno dei capelli; il chirurgo esegue l’intervento con l’ausilio di un monitor. Per questo intervento endoscopico non si tagliano assolutamente i capelli e raramente si toglie cute. Questo è un intervento che agisce sulle strutture profonde e non si basa sulla tensione della pelle.

Negli uomini con attaccatura dei capelli arretrata, questo tipo di intervento non e' adatto in quanto le cicatrici possono diventare visibili nelle zone dove i capelli sono rarefatti. Il lifting endoscopico del sopracciglio è spesso combinato con altre procedure di ringiovanimento, come blefaroplastica (palpebre) e lifting facciale.

L'intervento e' eseguito comunemente in anestesia generale, la durata
dell'intervento varia da 1 a 2, 5 ore a secondo delle aree da trattare, con ricovero di 1 giorno. Dopo quattro giorni è già possibile fare lo shampoo. La ripresa della normale attivita' sociale e lavorativa e' prevista dopo circa 1 settimana.

Dove Siamo

Le Ultime News

Lifting del collo con una nuova tecnica: minor trauma e migliori risultati   In molti credono che la zona del collo non possa essere ringiovanita tanto quanto quella delle palpebre e del viso. Vero o falso? Falso. Per ridurre le rughe dal collo si puo' ricorrere a un lifting o a un minilifting del viso, interventi che migliorano anche il tono e l’aspetto del collo. Con...  

Lipofilling del seno   Tecniche evolute permettono oggi di ottenere risultati sorprendenti. In numerosi casi il lipofilling mammario rappresenta la soluzione migliore per casi nei quali sia desiderabile un aumento volumetrico del seno. Rispetto a qualche anno fa l'evoluzione della tecnica ha portato alla condizioni di...  

Evoluzione del lifting liquido del viso: ridefinizione del mento con acido ialuronico   Evoluzione del lifting liquido del viso: ridefinizione del mento con acido ialuronico ripristinare volumi con acido ialuronico  secondo una tecnica precisa gia' codificata da alcuni anni provoca quello che viene soprannominato LIFTING LIQUIDO DEL VISO. L'ultima evoluzione di questa tecnica...  

EBOPRAS

UEMS

AICPE

logo aicpe