Blefaroplastica

La Blefaroplastica e' la chirurgia delle palpebre, rimuove l'eccesso di grasso e la
pelle cadente dalle palpebre superiori o inferiori o entrambi, per ringiovanire l'aspetto della regione intorno agli occhi.


BLEFAROPLASTICA SUPERIORE

L'operazione viene generalmente effettuata in anestesia locale.

 

Il medico effettuera' l'incisione nelle pieghe delle palpebre superiori affinche' le
cicatrici non siano visibili.
 
Durante la procedura la pelle viene rimossa dalla palpebra superiore e anche il tessuto adiposo sottostante e' parzialmente rimosso.
Dopo l'operazione gli occhi del paziente devono essere raffreddati continuamente.

I punti di sutura vengono rimossi dopo 6 giorni
 
Dopo 10-14 giorni il gonfiore e lividi sono generalmente regrediti a tal punto che
il paziente e' socialmente presentabile.


BLEFAROPLASTICA INFERIORE

Quando la pelle delle palpebre inferiori cede, si evidenziano pieghe nel
contesto della palpebra.
Spesso e' presente anche un aspetto rigonfio dovuto alla protrusione del grasso
orbitario (borse palpebrali).
Atre volte diventa evidente un solco lungo il profilo del margine osseo dell'orbita,
che diventa ancora piu' marcato vicino alla radice del naso creando i solchi naso-jugali (solchi obliqui dall’angolo interno degli occhi verso i lati detti anche "valle delle lacrime"). L'insieme di questi cambiamenti conferiscono un aspetto stanco o triste.
 
Durante una blefaroplastica inferiore il grasso palpebrale viene rimosso o in
alcuni casi ridistribuito attraverso un'incisione appena sotto il bordo inferiore delle ciglia, la pelle in eccesso viene rimossa con parsimonia.
 

In alcuni casi, nei quali il difetto da correggere consiste solamente nelle borse palpebrali, l'incisione e' del tutto invisibile poiche' effettuata nella congiuntiva (blefaroplastica trans-congiuntivale).


Dopo l'operazione gli occhi devono essere raffreddati; Solitamente compaiono
ecchimosi (lividi della pelle) e gonfiore delle palpebre inferiori.

I punti di sutura vengono rimossi dopo 6 giorni e, dopo due o al massimo tre
settimane, il gonfiore ed i lividi sono del tutto scomparsi.

Dove Siamo

Le Ultime News

Lifting del collo con una nuova tecnica: minor trauma e migliori risultati   In molti credono che la zona del collo non possa essere ringiovanita tanto quanto quella delle palpebre e del viso. Vero o falso? Falso. Per ridurre le rughe dal collo si puo' ricorrere a un lifting o a un minilifting del viso, interventi che migliorano anche il tono e l’aspetto del collo. Con...  

Lipofilling del seno   Tecniche evolute permettono oggi di ottenere risultati sorprendenti. In numerosi casi il lipofilling mammario rappresenta la soluzione migliore per casi nei quali sia desiderabile un aumento volumetrico del seno. Rispetto a qualche anno fa l'evoluzione della tecnica ha portato alla condizioni di...  

Evoluzione del lifting liquido del viso: ridefinizione del mento con acido ialuronico   Evoluzione del lifting liquido del viso: ridefinizione del mento con acido ialuronico ripristinare volumi con acido ialuronico  secondo una tecnica precisa gia' codificata da alcuni anni provoca quello che viene soprannominato LIFTING LIQUIDO DEL VISO. L'ultima evoluzione di questa tecnica...  

EBOPRAS

UEMS

AICPE

logo aicpe